User menu

Corsi per tecnici, al Congresso Internazionale AIO possibile frequentare tre sessioni “top”

Ritratto di enrico.lai_55572
Top Contributors
26 Aprile 2022

Corsi per tecnici, al Congresso Internazionale AIO possibile frequentare tre sessioni “top”

A Chia, all’11° Congresso Internazionale di Associazione Italiana Odontoiatri, in programma dal 9 all’11 giugno, intitolato al “Focus on the Gender Shift”, accanto ai percorsi multidisciplinari per gli Odontoiatri, ed ai corsi per Igienisti Dentali ed Assistenti di Studio c’è il percorso specifico per gli Odontotecnici. Molto ricco quest’anno, in linea con il resto della manifestazione rispetterà la parità di genere come relatori e tempi, sottolineando come la disciplina sia sempre più in “rosa”. I tecnici possono seguire a partire da giovedì 9 il Congresso Nazionale della Digital Dentistry Society (DDS), e venerdì 10 la sessione perioprotesi, dove si sono aggiunti due speakers: la slovena Anja Zembic Specialista in Odontoiatria Ricostruttiva SSO/SSRD e Kianor Shah, fondatore di International Extraction Academy; infine, possono partecipare alla plenaria di sabato 11 dove si aggiunge ai relatori Preetinder Singh, ambasciatore dell’Academy of Oral Surgery statunitense. Il Congresso Italiano DDS, 10 crediti ECM, si occupa delle tecnologie digitali per la pratica quotidiana, dagli scanner intraorali alle Tac cone beam (CBCT), dal laser ai software Cad-Cam per la fabbricazione assistita da computer, e ha per moderatori Carlo Mangano (Università San Raffaele Milano, docente anche a Murcia e Granada) e Giuseppe Luongo (Napoli) e per relatrici Ioana Datcu che tratta di “pensare digitale” e Reinhilde Jacobs sulle sfide costituite dalla “creazione virtuale” del paziente e dall’intelligenza artificiale (radiomica). Mangano tratterà di impronte ottiche nella full-arch su impianti, Fabrizia Luongo (Roma) di chirurgia guidata e Simona Tecco (Milano) ed Alessandro Nota di disturbi ATM. Al pomeriggio, Henriette Lerner (Baden Baden) tratterà di intelligenza artificiale per il digitale, seguita da Matteo Valoriani (Fifth Ingenium), da Stefano Granata (Milano) sugli impianti ad alto valore estetico, da Alessandro Cucchi (Milano) sulla rigenerazione ossea, da Giuseppe Marano (Roma) in tema di mini-invasiva e da due “demo live” sui flussi digitali a cura di Milos Mladinov (Murcia) e Tommaso Porrà (Timisoara). 

Della sessione perioprotesi di venerdì (8.30-13.30) con Martina Bonaudo (Torino), Dirk Duddeck (Costanza), Marco Ferrari (Siena), Ignazio Loi (Cagliari), Mariam Margvelashvili (Tufts University Schools), sono i nomi a dire tutto. Ma entrano in scena Zembic, assistente di didattica e ricerca alle Università di Berna e di Zurigo, che tratta di Restauri implantari nel tempo illustrando casi clinici e dati recenti sulle perimplantiti, e Kianor Shah che espone un approccio alternativo ad All-on-X.

Infine, la sessione plenaria del sabato, moderata dal Segretario Culturale Nazionale AIO Vincenzo Musella e da Louis Hardan direttore del programma di Master dell’Università di Beirut, con relatori del calibro di Lerner, Margvelashvili, e lo stesso Musella (Università Modena e Reggio Emilia), ma anche Claudia C. Cotca (Washington, US), Emily Letran (Southern California), Jordi Manauta (Mexico City), Eitan Mijiritsky (Tel Aviv), Nazariy Mykhaylyuk (Ivano Frankivsk), Ana Paz (Lisbona, Zurigo), Filippo Tomarelli (Roma) e il “nuovo arrivato” Singh Preetinder, docente di Parodontologia e Implantologia Orale, Swami Devi Dyal Dental College & Hospital, Barwala (Haryana) che parla di tossicità e sensibilità al titanio in implantologia e determinanti della corrosione degli impianti dentali. 

Tutto questo, per gli Odontoiatri ma anche, ripetiamo, per gli Odontotecnici, per i quali il costo della frequenza è di 50 euro per ognuna delle tre sessioni che si saranno scelte. 

Invitiamo quindi anche tutti i colleghi dentisti a informare i propri tecnici sulle sessioni a loro dedicate e a farli iscrivere su www.congressaio.it

E’ possibile prenotarsi la stanza nella venue congressuale direttamente andando su questo LINK: https://reservations.verticalbooking.com/premium/index2.html?tot_camere=...

, preferibilmente entro il 30 aprile!

Voli diretti per Cagliari Elmas (40 km da Chia) sono disponibili da tutta Italia e per il supporto alla prenotazione il sito è https://clicqui.net/2zWh5 

Ma per ulteriori informazioni invitiamo a guardare il video del Congresso https://youtu.be/9L670k-ngaY