User menu

Sistema TS, perché fare l’invio in cloud conviene

8 Settembre 2021

Sistema TS, perché fare l’invio in cloud conviene

Di fronte a una procedura onerosa e a normative in evoluzione, rendi il tuo invio al TS facile, veloce e sicuro

I cambiamenti normativi, i continui scambi con il commercialista, i faldoni di documenti: non c’è dubbio che il Sistema TS rappresenti una fonte di preoccupazione per il mondo odontoiatrico. L’Adempimento Tessera Sanitaria non è un argomento nuovo, ma è certamente un punto sul quale molti studi rischiano di incartarsi: è piuttosto comune leggere di difficoltà legate a quest’obbligo tra le news nazionali.

 

La situazione è così complicata da esser rappresentata bene da un dato: nel febbraio di quest’anno, la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri aveva riportato un dato della Ragioneria di Stato, che segnalava come solo il 30% degli iscritti all’Ordine obbligati all’invio dei documenti fiscali lo avessero materialmente effettuato.

 

Eppure le sanzioni sono ben pesanti per chi è soggetto all’invio e non ne rispetta i termini: 100 euro per ogni spesa, fattura o documento che abbia informazioni errate, mancanti o non sia stato inviato, fino a un massimo complessivo di 50 mila euro in sanzioni. Tuttavia, c’è un modo per evitare di incorrere nel pericolo di ammende.

 

I cambiamenti legislativi e le opzioni per l’invio

Come detto, l’invio al Sistema TS non è del tutto nuovo, ma si è accelerata la cadenza con la quale esso va effettuato. Il decreto del 19 Ottobre 2020 del Ministero dell’Economia e delle Finanze aveva trasformato i termini di scadenza per l’invio in mensili. Una proroga ha poi rinviato l’adempimento mensile al 2022, mentre un’altra ha spostato quello semestrale dallo scorso 31 luglio al 30 settembre.

 

Ci sono diversi modi per gestire l’invio di questi dati al Sistema TS:

  • Inserire ogni singola spesa manualmente all’interno del portale.
  • Raccogliere tutte le spese in un unico file .xml da inviare al portale.
  • Utilizzare un gestionale completamente integrato con il Sistema TS.

Il cartaceo, però, porta con sé diversi problemi. I dati vanno trascritti a mano, controllandoli uno a uno in studio. Per trasmettere i dati al commercialista, si rischiano errori e rimpalli. I documenti sono difficili da catalogare e non sono protetti adeguatamente.

 

I problemi da evitare (facilmente)

Abbiamo già menzionato i cambiamenti normativi, ma non sono l’unica insidia che si nasconde per lo studio odontoiatrico nell’organizzare l’invio al Sistema TS. Alcune delle news riportate indicano come i sistemi informatici vivano di aggiornamenti o disagi improvvisi in Italia. Il Sistema TS è un riferimento per milioni di dati, quindi è meglio dilazionare gli invii mensilmente, in modo da evitare problemi.

 

Oltre a questo, va ricordato come l’interazione con il commercialista è faticosa. Gli va chiesto se può supportare lo studio con gli invii mensili: non è sicuro che dica di sì, visto che molti studi commercialisti hanno deciso che gestire 12 invii annui sia insostenibile. Qualora il commercialista accettasse di aiutare lo studio, quali sono le difficoltà che rimangono?

 

Il cartaceo ostacola un invio veloce dei documenti fiscali al Sistema TS.

  • Centinaia di documenti da controllare → Reception rallentata.
  • Continui contatti con il commercialista → Altro tempo perso.
  • Stampa di numerosi documenti → Diversi soldi sprecati nel cartaceo.

L’unica risposta per snellire questo processo sta nell’automazione e il supporto di un software.

 

Come implementare un invio al TS più semplice, veloce e immediato: il Case Study

Il supporto di un software in cloud garantisce la possibilità di:

  • Lavorare da remoto, da qualsiasi punto d’accesso e con qualunque dispositivo.
  • Delegare al commercialista tramite un suo accesso al software.
  • Raccogliere tutti i documenti in un unico luogo e senza cartaceo.

 

Grazie alla sua tecnologia, AlfaDocs offre un nuovo modo di implementare l’invio al Sistema TS, 100% in cloud e più facile da gestire. Un invio che si può fare in cinque minuti, guidato passo per passo, facilmente visionabile e garantito da professionisti del settore, come dimostra il nostro Case Study. Scopri come puoi dire addio alle reiterate interazioni con il commercialista, ai faldoni di documenti sepolti nello scantinato e affrontare al meglio le evoluzioni normative, che non si fermeranno qui.

 

Se vuoi capirne di più sull’invio al Sistema TS, ti rimandiamo agli articoli del nostro blog online “Preparati all’invio al Sistema TS” e “Cosa cambia a partire dal 2021 nell’invio al Sistema TS”. Se invece sei interessato a capire come prepararti all’invio ed evitare i problemi che si possono presentare, guarda subito questo video pensato appositamente per te.

 

GUARDA IL VIDEO