User menu

Coronavirus: arriva il credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro

8 Aprile 2020

Coronavirus: arriva il credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro

All’interno del pacchetto di misure varato dal Governo, Decreto-legge n. 18 del 17 marzo 2020, c.d. decreto “Cura Italia”, trova spazio anche un bonus per la sanificazione degli ambienti e gli strumenti di lavoro come misura preventiva di contenimento del contagio del virus COVID-19.

Il “Bonus Sanificazione” si inserisce all’interno di un più ampio pacchetto di misure volute dal Governo per contenere i catastrofici riflessi economici dell’emergenza coronavirus, che sta colpendo pesantemente il nostro paese.

Si tratta di un credito d’imposta del 50% delle spese sostenute e documentate nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, fino ad un importo massimo di euro 20.000 per ciascun beneficiario.

Le disposizioni di attuazione di questa misura, per la quale sono stati stanziati 50 milioni di euro per l’anno 2020, sono demandate a un Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottarsi entro 30 giorni dall’entrata in vigore del decreto legge.

Il credito è utilizzabile, esclusivamente, in compensazione orizzontale con altri tributi e contributi, utilizzando il Modello F24 da presentare all’Agenzia delle Entrate, mediante i servizi telematici.