User menu

IDI EVOLUTION INVESTE NEGLI STUDI ITALIANI by Andrea Piantoni

Lunedì, 31 Agosto, 2020

Condividi su:

IDI EVOLUTION INVESTE NEGLI STUDI ITALIANI by Andrea Piantoni

IDI EVOLUTION INVESTE NEGLI STUDI ITALIANI by Andrea Piantoni

IDI EVOLUTION, ripartire in sicurezza digitalizzando tutto il workflow operativo e la comunicazione con il paziente. L’azienda hi-tech investe nel rilancio degli studi dentistici italiani fornendo subito e senza spesa la sua tecnologia disruptive e i suoi prodotti di alta qualità. Ripartire facendo sistema e rete, mettendo al centro del lavoro le persone attraverso l’IoP, l’intranet of people, termine che sta segnando il passo della Fase 2 e Post Covid-19. Interpreta perfettamente questo ruolo di community, avanzata e innovativa, IDI EVOLUTION, azienda che ha fatto dell’hi-tech e della vocazione disruptive il suo plus con risultati premianti (11 milioni di fatturato, raddoppiato negli ultimi cinque anni). Un’impresa focalizzata sulla qualità dei prodotti e sull’inimitabile programma di assistenza individuale, garantito dall’elevata competenza dei suoi team specializzati. Venendo incontro ai suoi 1700 clienti e ai 35mila professionisti italiani, ha deciso di investire nel rilancio degli studi dentistici del nostro Paese, provati dal lungo stop, aiutando gli odontoiatri con una proposta concreta volta alla ripartenza. L’eccezionale offerta commerciale "Idi investe negli studi italiani" (per informazioni e dettagli, + 39 039 69 08 176 - info@idievolution.it) prevede la fornitura gratuita e immediata di dispositivi tecnologici e prodotti per ripartire in sicurezza chirurgica e protesica mediante un accordo economico privilegiato. Un pacchetto ad hoc che comprende impronta digitale, pc, chirurgia guidata e impianti e protesi personalizzati. E inoltre l’attivazione di Alfred, la rivoluzionaria piattaforma di programmazione, archiviazione e condivisione dei dati relativi all’intero percorso peri-operatorio e implanto-protesico digitalizzato. Un nuovo impegno e una rinnovata attenzione verso la clientela che segue l’importante ciclo di webinar, che ha coinvolto oltre 8000 partecipanti in una quindicina di seminari interattivi sulla Rete nella prima e immediata reazione al lockdown.

Form per ulteriori informazioni

Form per ulteriori informazioni