User menu

Anthogyr nel gruppo Straumann: innovazione e qualità a disposizione di tutti gli implantologi

Anthogyr nel gruppo Straumann: innovazione e qualità a disposizione di tutti gli implantologi

“…Abbiamo lo stesso DNA ” questo semplice concetto è stato espresso da Jens Dexheimer, EVP Europe di Straumann nel commentare la recente incorporazione di Anthogyr  SAS (Sallanches FR) nel gruppo Straumann.

Il DNA in comune riguarda primariamente: ricerca di innovazione nella massima qualità.

Già da alcuni anni la collaborazione tra le due aziende ha portato a risultati commerciali notevoli, soprattutto in un mercato complesso come la Cina. Da oggi strategia e programmi potranno svilupparsi unitariamente su tutti i mercati del mondo.

La vocazione innovativa di Anthogyr si è espressa in questi anni attraverso l’introduzione progressiva di molteplici componenti riabilitativi con caratteristiche molto avanzate, spesso uniche. Realizzabili solo attraverso un livello produttivo di qualità molto elevata.

Il sistema di impianti Axiom Bone Level (B.L.), con connessione conometrica di soli 6° e posizionamento Bone Level, si è ampliato, nel tempo, con il primo impianto a diametro eccezionalmente ridotto (Axiom 2.8 mm) per riabilitazioni in spazi mesio-distali ridotti. Axiom 2.8  si avvale di una ampia scelta di elementi protesici sfilabili diritti e angolati.

L’esigenza di massimo rispetto e salvaguardia dei tessuti peri-implantari ha trovato un’ottimizzazione nella recente gamma di impianti Axiom Tissue Level (T.L.) con profilo del collo variabile sia in altezza che in diametro, e l’innovazione della piattaforma inLink di tipo Flat con vite protesica integrata. Gli impianti Axiom Bone Level e Axiom Tissue Level sono perfettamente armonizzati nel sistema riabilitativo Axiom Multi Level che si avvale di un solo Kit di strumenti chirurgici e soluzioni protesiche personalizzate in comune.

I molteplici pregi di questa innovazione possono essere individuati non solo nel maggior rispetto dell’integrità biologica dei tessuti peri-implantari, ma soprattutto nella maggior flessibilità protesica che consente:

  • La realizzazione di ponti avvitati con divergenze angolari estreme, anche di 120°,
  • Di utilizzare una vite protesica per l’ancoraggio di ampio diametro (2,8mm) serrabile a 25Ncm.
  • Dell’importante possibilità (brevettata) di integrare la vite protesica, pre-inserendola dal lato implantare, nella struttura protesica, con tutti i vantaggi di sicurezza e rapidità esecutiva nelle fasi provvisorie e di controllo.
  • Di disporre la traiettoria dei tunnel di accesso alla vite con angolazione libera sino a 25°.
  • Di usufruire del minimo ingombro del tunnel di accesso per effetto della vite pre-inserita e integrata nella protesi.
  • Di risparmiare sui costi eliminando soprattutto i Pilastri Multi Unit angolati.

Per le corone singole avvitate, sia su impianti Bone Level che Tissue Level, un nuovo componente brevettato ed unico, il pilastro AxIN, elimina totalmente ogni necessità di incollaggio e di cementazione, usufruendo anche lui degli enormi vantaggi di utilizzare una vite protesica integrata e pre-inserita nella corona in zirconia.

Anche per questi elementi di evidente innovazione l’incorporazione di Anthogyr nel gruppo Straumann permetterà una maggiore visibilità ed una evoluzione sensibile verso tecniche riabilitative personalizzate, più semplici, più verificabili, più affidabili, a disposizione di tutti gli implantologi che ricercano precisione e qualità.    

Per maggiori informazioni contattare
Anthogyr Italia 02 89598210 
e-mail: info-italia@anthogyr.com
consultate il sito dove troverete indicazioni e specifiche sui prodotti menzionati: www.anthogyr.it