Università di Milano: nuovi simulatori per il corso di Odontoiatria
inaugurazione aula con simulatori
Poco prima del periodo natalizio, i docenti del Corso di Laurea in Odontoiatria dell'Università degli Studi di Milano si sono riuniti nelle nuove strutture progettate specificamente per i simulatori pre-clinici.

Queste strutture fanno parte di un importante investimento economico destinato al miglioramento del Corso di Laurea in Odontoiatria, includendo due sale appositamente attrezzate per le attività simulate, come indicato nel loro piano di studi. Questo sviluppo rappresenta un significativo passo avanti per l'università, offrendo agli studenti di odontoiatria accesso a tecnologie all'avanguardia per la loro formazione pratica.

La fornitura delle attrezzature è stata affidata alla multinazionale Dentsply-Sirona, scelta per la sua capacità di integrarsi con i sistemi digitali già in uso presso l'Università, in particolare per la rilevazione di impronte digitali e l'acquisizione di radiogrammi, entrambi essenziali per le simulazioni in endodonzia.
Le postazioni sono state installate in due siti: trenta postazioni si trovano nel centro di Milano, vicino alla Clinica di via Commenda, mentre altre trenta sono state allestite presso il polo vicino all'ospedale San Paolo, nella Clinica Odontoiatrica “Giorgio Vogel”. Le nuove strutture rappresentano un miglioramento significativo per il corso di laurea, fornendo agli studenti le più moderne tecnologie per la formazione pre-clinica.

Ogni postazione studente è collegata a un sistema a circuito chiuso con la postazione del docente. Questo permette un controllo in tempo reale degli studenti, grazie all'uso di piccole telecamere appositamente progettate per questo scopo. Un avanzato sistema audio-video assicura una riproduzione di alta qualità delle immagini, sia quelle trasmesse dal docente per le istruzioni, sia quelle catturate dagli studenti durante le loro attività pratiche.

Inoltre, moderne tecnologie come gli scanner intraorali sono a disposizione per addestrare gli studenti non solo nella rilevazione di impronte digitali delle arcate dentarie, ma anche per verificare la correttezza delle loro preparazioni tramite software specifici. Accanto a queste postazioni, sono situati dei fresatori che permettono agli studenti di seguire l'intero processo digitale odontoiatrico, dalla preparazione iniziale fino alla realizzazione finale di prodotti come le corone.
Questa innovazione rientra in un ampio progetto di sviluppo delle attività odontoiatriche dell'università, con l'obiettivo di evolversi in una scuola più unificata e strutturata, superando le limitazioni delle attuali strutture. 

Materiale informativo
Non ci sono materiali per questa news.
Video
Non ci sono video per questa news.
Altro da questa azienda