Trattamenti ortodontici e salute generale
denti con apparecchio ortodontico

L'incremento dei trattamenti ortodontici riflette una maggiore consapevolezza sulla salute orale. 
Studi recenti, come quello condotto da un pool di università statunitensi e pubblicato sul Dentistry Journal, si concentrano sul profilo dei pazienti e sui benefici per la salute dentale derivanti dai trattamenti ortodontici. 

Secondo i dati raccolti dal Medical Expenditure Panel Survey del 2019, il 61,1% dei pazienti ortodontici erano donne, il 60,8% appartenenti alla categoria dei bianchi, e il 67,6% sotto i 18 anni. Interessante è anche il dato sul reddito familiare: il 52,7% dei pazienti aveva un reddito annuo di almeno 100mila dollari.
L'analisi ha rivelato che i pazienti ortodontici avevano minori probabilità di sviluppare malattie gengivali e meno necessità di estrazioni dentali rispetto a chi non riceveva trattamenti ortodontici. Questi risultati suggeriscono un collegamento diretto tra i trattamenti ortodontici e una migliore salute orale. Tuttavia, è importante considerare che il maggior accesso a questi trattamenti potrebbe essere correlato anche a un reddito familiare più elevato, che di per sé può favorire una migliore cura dentale complessiva.


Prospettive

Lo studio offre una nuova prospettiva sull'importanza dell'accessibilità ai trattamenti ortodontici. Comprendere le differenze tra le varie categorie di pazienti può aiutare a formulare politiche sanitarie più inclusive, perfezionare i metodi di trattamento e assicurare un'assistenza dentale di qualità per tutti. Questo non solo contribuirebbe a ridurre le complicanze dentali ma anche a promuovere una salute orale più diffusa e accessibile.

 

Vuoi approfondire l'argomento? Leggi l'articolo completo

Fonte: MDPI

Materiale informativo
Non ci sono materiali per questa news.
Video
Non ci sono video per questa news.
Altro da questa azienda