User menu

La protesi fissa

6 Novembre 2018

La protesi fissa

Pubblichiamo l'estratto del prima di una serie di articoli che saranno pubblicati sul sito http://houseofprosthodontics.it/

La protesi fissa viene suddivisa, dal punto di vista temporale, in protesi provvisoria e protesi definitiva.

La finalità della protesi provvisoria è quella di valutare i cambiamenti e le migliorie della situazione orale nel suo complesso, dalla situazione iniziale a quella prevista a fine terapia.
La protesi provvisoria quindi, sia su pilastri naturali che su impianti, nei suoi diversi aspetti clinici e tecnici, deve consentire di realizzare e testare il progetto clinico e tecnico che il dentista ha elaborato durante la definizione del piano di trattamento e facilitare tutti gli aggiustamenti che le esigenze del paziente, sia estetiche che funzionali, potrebbero richiedere.

L’accurata trasmissione delle informazioni fornite tramite la protesi provvisoria all’odontotecnico per la costruzione della protesi definitiva, unita ad un rigoroso controllo delle fasi cliniche e ad un approccio pratico e razionale, permette la realizzazione di restauri protesici che soddisfano gli obiettivi di integrazione biologica e di miglioramento estetico e funzionale richiesti dal paziente.

GUARDA IL VIDEO