User menu

Invenzioni che restano: i sensori RVG di Carestream Dental festeggiano 40 anni

Invenzioni che restano: i sensori RVG di Carestream Dental festeggiano 40 anni

Carestream Dental celebra il 40° anniversario dell'invenzione della Radiovisiografia (RVG), la tecnologia alla base dei sensori intraorali digitali, che viene ancora oggi utilizzata nella maggior parte dei sensori.

Correva l'anno 1982. "E.T. L'extra-terrestre" era un successo al botteghino e "Thriller" di Michael Jackson si rivelava un successo mondiale. Nello stesso anno, il Dr. Francis Mouyen, un dentista francese visionario con la passione per la fisica, lavorava duramente per inventare un sistema a raggi X digitale che potesse essere pratico e abbastanza piccolo per applicazioni dentali e fornire risultati immediati, una sfida significativa del settore all'epoca. Successivamente il Dr. Mouyen ha brevettato un modo per convertire l'energia dei raggi X in luce e dirigerla verso un piccolo sensore sensibile alla luce.

La capacità di catturare i raggi X istantaneamente su un monitor, senza elaborazione della pellicola, è stata una svolta. Il Dr. Mouyen ha continuato a collaborare con gli ingegneri di Trophy Radiologie (ora di proprietà di Carestream Dental) per commercializzare il sensore. Dagli anni ‘80, il design del sensore ha attraversato diverse iterazioni: dalla necessità iniziale di una grande unità elettronica da tavolo con uno schermo incorporato al piccolo sensore portatile che è oggi.

Oggi, il sensore Carestream Dental RVG è un dispositivo sottile, leggero, ma resistente, che viene utilizzato per ogni indicazione, da un controllo standard alla conferma del posizionamento di una corona. I sensori RVG sono spesso il primo e l'ultimo passo nel trattamento e nella cura perché, grazie alla tecnologia avanzata, è stata ridotta la dose ai pazienti.

Per celebrare questo importante traguardo, Carestream Dental ha ideato una promozione speciale: acquistando un sensore RVG 5200 o RVG 6200 la garanzia di 5 anni è inclusa. Scopri di più