User menu

Il percorso rosso di parodontologia: al congresso AIO di Chia i “big” Semenza, Loi, Ferrari, Duddeck. Donne protagoniste della plenaria

Ritratto di enrico.lai_55572
Top Contributors

Il percorso rosso di parodontologia: al congresso AIO di Chia i “big” Semenza, Loi, Ferrari, Duddeck. Donne protagoniste della plenaria

E’ forse il percorso formativo più “spettacolare” del X Congresso Nazionale di Associazione Italiana Odontoiatri, in programma a Chia dal 9 all’11 giugno. E’ il “Percorso rosso” di parodontologia ed implantologia, 18 crediti Ecm: si svolge venerdì 10, con “big” come Ignazio Loi, pioniere della Biologically Oriented Preparation Technique, Mario Semenza, il “master delle impronte”, Marco Ferrari, autore dei principali lavori indicizzati dell’ultimo periodo, e Dirk Duddeck, protagonista in Germania e fuori di una battaglia sulla verifica di qualità in implantologia. Già, quattro uomini, ma il congresso è dedicato al gender shift in odontoiatria, e omaggia la parità di genere con una rappresentanza femminile non da meno. Saranno protagoniste la giovane Martina Bonaudo, la georgiana Mariam Margvelashvili e in plenaria nomi di fama internazionale. 

Il venerdì. La giornata parte alle 9.00 con Semenza, docente a contratto al corso di perfezionamento in protesi dentale a Chieti, e docente negli atenei Vita-Salute San Raffaele di Milano e Tor Vergata di Roma, che espone con Loi la relazione “Preparazioni protesiche: l’innovazione nella tradizione-tecnica BOPT”. Segue alle 10.15 Ferrari, Membro del Consiglio Superiore di Sanità, Research Professor alla Tufts University di Boston, docente a Leeds-UK, Adjunct Professor a Rochester, ed a Xi’an, Cina e presidente del Corso di Laurea in inglese a Siena, che parlerà di “Dubbi reali e soluzioni pratiche in protesi adesiva”. Bonaudo (Torino) esporrà sulla riabilitazione protesica digitalizzata, spiegando come orientarsi nella scelta dei materiali Cad/Cam. Dopo la pausa, Margvelashvili, Assistant Professor al Dipartimento di Protesi dentaria alla Tufts University School of Dental Medicine parlerà dell’incidenza della terapia endodontica in protesi. Conclude Duddeck Fondatore e Ad di MMRI.Berlin, istituto indipendente di ricerca sui materiali medici, e Ad della Fondazione CleanImplant che assegna il “Marchio di Qualità Verificato”: confronterà la qualità degli impianti in titanio e in ceramica e parlerà del ruolo dei contaminanti legati alla fabbricazione nelle perimplantiti.

Sessione in plenaria – Il pomeriggio in plenaria, in comune con il percorso rosso di parodontologia da 18 crediti, si affrontano temi restaurativi ed estetici. Alle 14.00 Helena Chergava (Ucraina) odontoiatra estetica parlerà di gummy smile ed individualizzazione delle tecniche di correzione minimamente invasive. Il peruviano Victor Guerrero (Università San Juan Bautista-Lima, Guadalajara e Davincis Dental Academy di San Josè, Costa Rica) esporrà sul restauro di denti compromessi con uso di diga e i ganci modificati. 

Alle 15 Gaetano Paolo e Salvatore Scolavino, autori del libro Restauri diretti nei settori posteriori parleranno di restauri adesivi estetici e relativi livelli di affidabilità clinica. 

Alle 16.00 la portoghese Ines Barbosa (Università Costa da Caparica) sull’adesione a lungo termine. 

Alle 16.30 conclude la turca Hande Sar Sancakli, Direttore regionale formazione continua FDI in Europa tratterà di differenze di genere nei risultati e nelle prospettive estetiche. 

 

Il sabato - Dalle 9.00 si punta ancora sull’estetica ma con un taglio digitale e implantologico. Vincenzo Musella, Segretario culturale nazionale AIO e relatore di spessore internazionale relazionerà sul workflow digitale, seguito dalla portoghese Ana Paz Dentista biologico alla White Clinic di Lisbona che tratterà dei processi accelerati per ottenere successi chirurgici. Quindi l’ucraino Nazariy Mykhaylyuk, co-fondatore di MicroVision Group tratterà di lavoro in team e flusso digitale per lavori complessi, e la tedesca Henriette Lerner, past president DDS e membro del consiglio DGOI (Società tedesca di implantologia orale) di Intelligenza Artificiale e tecnologie digitali e. Dopo il break, l’italiano Filippo Tomarelli tesoriere Digital Implant Restorative Academy parlerà di passaggio da denti senza speranza alla riabilitazione implanto-supportata ad arco completoAlle 12.30 Eitan Mijiritsky, israeliano visiting professor al Master in Digital Dentistry all’Università di Pisa relazionerà su design implantare e fenotipo tissutale in zona estetica. Concludono sessione e congresso due relatrici Usa: Claudia Cotca (Washington Institute Dentistry & Toxicology) spiegherà perché i protocolli possono fallire; Emily Letran (business strategist autrice di 3 libri, Donne innovative nel settore sanitarioThe Modern Woman: To Have It All without Sacrifice, scritto con Sharon Lechter;Dottore a dottore: strategie di successo che elevano il tuo business e la vita personale) spiegherà come gestire il paziente che chiede interventi estetici.  

 

Pro memoria - Un programma estremamente ricco, dunque, cui –ricordiamo- si può accedere gratis.  I Soci AIO iscritti con RID hanno diritto alla gratuità dei percorsi ECM se si iscrivono al Congresso entro il 30 marzo. I Soci di associazioni e società scientifiche (AIC, Andi, Suso, Sie, Sido, etc) aderiscono alle stesse condizioni dei soci AIO. Iscrizioni al sito congressaio.it

Per la prenotazione alberghiera meglio provvedere entro fine mese: per le famiglie con bambini è aperto il MiniClub. Per prenotare le stanze bisogna scrivere a mice@hotelchialaguna.com

Voli diretti per Cagliari Elmas (40 km da Chia) sono disponibili da tutta Italia ma chi prima prenota meno spende. Per il supporto alla prenotazione il sito è https://clicqui.net/2zWh5