User menu

Il diabete attacca anche le gengive

2 Agosto 2019

Il diabete attacca anche le gengive

Sono noti i danni che il diabete arreca all’organismo, ma l’attenzione non si era mai focalizzata su possibili problemi al cavo orale. Recentemente si è scoperto che, in particolare i pazienti affetti da diabete di tipo 1 (non legato agli stili di vita), fin dalla giovane età subiscono ripercussioni su gengive e denti e spesso, già a 30 anni, metà della dentatura manca. Il tutto è riconducibile all’eccesso di zuccheri nel sangue (iperglicemia) che svilupperebbe malattie parodontali infantili. Proprio a tal proposito, e con lo scopo di sensibilizzare le famiglie sulla tematica dell’igiene orale, all’Ospedale Carreggi di Firenze è stato avviato un percorso terapeutico ad hoc che prende in considerazione pazienti dai 18 ai 50 anni, affetti da diabete di tipo 1. Questi periodicamente vengono sottoposti a visite di controllo generali e da qualche mese anche screening della bocca per prevenire o curare le malattie parodontali. Il tutto ha un doppio scopo: preservare la salute orale degli interessati e continuare a fare ricerca sugli effetti della malattia sul cavo orale.