Efficacia delle Corone in Zirconia in Odontoiatria Pediatrica
calco di un paziente

Le corone in zirconia rappresentano un'opzione avanzata nell'ambito dell'odontoiatria pediatrica, dimostrandosi una scelta superiore rispetto ad altre metodologie per diversi fattori clinici, oltre a registrare un elevato grado di soddisfazione tra i genitori. Queste conclusioni emergono da una revisione sistematica con metanalisi pubblicata sull'International Journal of Environmental Research and Public Health, condotta da un team di ricerca dell'Università King Abdulaziz di Gedda, Arabia Saudita. Lo scopo dello studio era di esaminare i dati esistenti sulle performance delle corone in zirconia applicate ai denti decidui, analizzando i risultati di 36 studi che coinvolgevano 3.575 denti.
Tra i vari aspetti clinici valutati, vi sono la salute delle gengive e dei tessuti parodontali, la conservazione del colore nel tempo, la capacità di mantenimento nel cavo orale, la resistenza a eventuali fratture, la precisione del fit marginale, il tasso di insuccesso dei restauri, la rugosità superficiale, il rischio di carie secondarie e la corretta forma della corona.

Le corone in zirconia, pur essendo molto apprezzate in odontoiatria pediatrica per i loro benefici, presentano alcune sfide che i ricercatori sauditi hanno sottolineato. Tra queste, vi sono la necessità di regolazioni precise per garantire un'adeguata aderenza meccanica, una gamma limitata di colorazioni disponibili e tempi di procedura più estesi rispetto ad altre opzioni.
Queste corone richiedono anche una maggiore rimozione della struttura dentale per assicurare una perfetta adesione, e il loro costo tende ad essere superiore rispetto ad altre soluzioni. Nonostante queste considerazioni, l'analisi complessiva rimane positiva.

Un aspetto cruciale nella valutazione di una corona è l'impatto sulla salute gengivale e parodontale; idealmente, il materiale utilizzato non dovrebbe promuovere l'accumulo di placca. Gli autori dello studio hanno riscontrato che le corone in zirconia tendono a raccogliere significativamente meno placca rispetto alle corone rivestite in resina, probabilmente grazie alle caratteristiche superficiali dell'ossido di zirconio.
La sua maggiore durezza aiuta a prevenire i graffi, e la finitura liscia e lucida della superficie contribuisce ulteriormente a ridurre l'accumulo di placca. Un'altra scoperta importante è che le corone in zirconia non hanno provocato carie ricorrenti, mostrando differenze statisticamente rilevanti rispetto ai gruppi di controllo, il che sottolinea la loro efficacia nel mantenere la salute dentale a lungo termine.

Quasi tutti gli studi esaminati hanno riscontrato una preferenza marcata da parte dei genitori per le corone in zirconia, in confronto ad altre opzioni di trattamento dentale pediatrico, lodandone particolarmente la durata del colore nel tempo. Nonostante le corone in acciaio inossidabile possano vantare un tasso di ritenzione leggermente superiore, le prestazioni delle corone in zirconia in questo ambito sono comunque giudicate soddisfacenti.

La revisione ha inoltre evidenziato l'eccezionale resistenza alla frattura delle corone in zirconia su denti decidui, posizionandole come valide alternative ai restauri in resina. Sebbene ci sia stata una certa preoccupazione riguardo alla possibilità che i materiali ceramici potessero causare usura sui denti antagonisti, le evidenze raccolte dalla letteratura scientifica non hanno confermato in modo significativo tale fenomeno, suggerendo così un impatto minimo o assente dell'uso delle corone in zirconia sulla salute dentale complessiva.


Vuoi approfondire l’argomento? Leggi l’articolo completo

Fonte: MDPI
 

Materiale informativo
Non ci sono materiali per questa news.
Video
Non ci sono video per questa news.
Altro da questa azienda