AIO: Fiorile, sostegno all’appello Ancad-Unidi

In una lettera aperta diretta ai Soci, il Presidente dell’Associazione Italiana Odontoiatri Fausto Fiorile appoggia UNIDI e ANCAD che in un recente comunicato rimarca la difficoltà del comparto dentale in questo difficile momento economico, invitando i professionisti del settore ad onorare gli impegni presi.  

Di seguito la lettera ai Soci scritta da Fausto Fiorile a sostegno dell’appello dei produttori e dei distributori del dentale italiano.

 

“Cara e caro collega,

la diffusione dell’infezione da Covid-19 sta facendo vivere a tutti noi, oltre alle problematiche di carattere sanitario, una situazione di grande difficoltà economica legata ai provvedimenti emanati con l’esigenza di contenere la propagazione del virus. I nostri studi sono in pratica chiusi da due settimane ed il quadro congiunturale negativo sembra protrarsi. Di fronte a questa situazione, è necessario che ogni Professionista ponga grande attenzione alla salute propria, della famiglia, dei collaboratori e della popolazione tutta, ma subito dopo concentri le proprie attenzioni anche alla salute del proprio Studio, della propria Attività, della propria piccola Azienda. La prima cosa da fare è tenere sotto controllo i conti, monitorare il cash flow, e verificare con uno “stress test” quanto la nostra azienda potrà sopravvivere senza incassi. In relazione a questo è opportuno attivarsi immediatamente con gli aiuti previsti dal decreto “Cura Italia”: moratoria per mutui e leasing, moratoria mutui prima casa, cassa integrazione per i dipendenti, incentivi statali e regionali ove attivati, eventuali incentivi ENPAM ed ancora blocco degli investimenti in programma e di tutte le spese che è possibile procrastinare. E mentre il blocco delle uscite dai nostri conti correnti diventa imperativo per quanto riguarda tutti gli impegni di spesa futuri, discorso diverso deve invece essere fatto per tutti gli acquisti già fatti nei mesi scorsi e per i quali abbiamo pendenze economiche aperte in favore dei nostri fornitori, in modo particolare i Laboratori Odontotecnici e le Aziende del comparto dentale. Dietro ai Fornitori con cui abbiamo collaborato in molti casi per anni anche attraverso rapporti di vera e propria amicizia con le persone, ci sono uomini e donne, spesso responsabili di realtà economiche simili alle nostre; ci sono lavoratori, famiglie. Diventa pertanto fondamentale mantenere, anche in questi momenti particolarmente difficili per noi, comportamenti corretti adottando azioni etiche. Traduciamo; gli accordi presi vanno rispettati ed i debiti vanno onorati! Ci troviamo veramente nella drammatica situazione di non avere un Euro sul conto corrente? In quel caso chiamiamo il nostro fornitore, e dopo avergli chiesto come sta, proponiamogli un “nuovo accordo” con aggiornate modalità di pagamento. Non interrompiamo bruscamente i rapporti venendo meno ad accordi già presi e sono certo il problema finanziario potrà essere risolto ragionando insieme.Il nostro ruolo di Leader ci impone di proteggere i nostri cari, il nostro team, i nostri collaboratori, e anche i nostri fornitori che non possono e non devono essere messi in difficoltà. Stiamo vivendo tutti questa terribile esperienza all’interno dello stesso Paese. Solo sostenendoci a vicenda potremo uscire prima da questo tunnel. In questa prospettiva pubblichiamo volentieri il Comunicato che UNIDI (Unione Nazionale Industrie Dentarie Italiane) e ANCAD (Associazione Nazionale Commercio Articoli Dentali) hanno rivolto a tutto il Comparto dentale. Si parla di crisi del settore, con un appello a lavorare e collaborare per superare tutti insieme questo brutto periodo.

Un caro saluto a tutti voi!

Il Presidente Nazionale AIO Fausto Fiorile”

Attualità
Materiale informativo
Non ci sono materiali per questa news.
Video
Non ci sono video per questa news.
Altro da questa azienda
Nessuna informazione.