User menu

21 Congresso Annuale AIC "#Worn Dentition -The Adhesive Way"

19 Novembre 2018

21 Congresso Annuale AIC "#Worn Dentition -The Adhesive Way"

Dopo avere negli ultimi suoi congressi analizzato le crescenti indicazioni e i sempre minori limiti dei restauri estetici adesivi, l’Accademia Italiana di Conservativa e Restaurativa  AIC condivide il prossimo 21° Congresso Annuale  con la International Academy of Adhesive Dentistry  IAAD, per esplorare i diversi aspetti del restauro adesivo dell’intera dentatura naturale usurata: il concetto di interdisciplinarietà si estende quindi alla collaborazione tra la clinica del restauro e il laboratorio della ricerca sui materiali e le loro metodiche di impiego. Il programma congressuale, studiato con una significativa progressione, dovrà dare a beneficio dei partecipanti la risposta a molte delle domande che il dentista si pone confrontandosi  con le nuove possibilità di restauro adesivo e mininvasivo di intere arcate.

Si inizierà con il dilemma occlusale, la dimensione verticale cambia con l’usura delle superfici occlusali? La scomparsa delle superfici guida cambia la funzione occlusale? Il bruxismo causa l’usura o ne è la conseguenza? Ancora: la dentina esposta dall’usura è un substrato favorevole per l’adesione dei restauri? Il caso finito ò spettacolare, ma quanto durerà? Esistono valutazioni a lungo termine? Il nuovo schema occlusale funzionerà? Possiamo usare la guida canina o sarà più consigliabile una funzione di gruppo? E poi: i materiali estetici saranno sufficientemente resistenti? Quale sarà il loro spessore corretto? Per ottenerlo senza sacrificare ulteriore tessuto dentale  si può aumentare l’apertura della dimensione verticale? E’ ammissibile la combinazione tra tecniche dirette e indirette nel restauro dell’intera dentatura? Cosa ne dicono in conclusione tre dei maggiori esperti del momento?

Relatori tra i più conosciuti e più presenti sia nella letteratura clinica che in quella di ricerca sono chiamati a rispondere: lo faranno in tre intense giornate di lavori, in cui il pubblico potrà partecipare attivamente alla discussione nelle numerose situazioni previste, per portare a casa nuove certezze, utili come si suol dire, già dal “lunedì mattina”.