User menu

Si proteggono le mani con i guanti ma i guanti proteggono dai microrganismi?

Si proteggono le mani con i guanti ma i guanti proteggono dai microrganismi?

6 prodotti chiave per una corretta igiene delle mani nel tuo studio

 

È noto che una corretta igiene delle mani è fondamentale in odontoiatria così come lo è l’uso dei guanti nella la maggior parte delle procedure.

Tuttavia, è proprio l’uso dei guanti che in alcuni casi può indurre a trascurare l'igiene delle mani proprio a causa della protezione e della sicurezza che questi offrono.

Infatti, bisogna tenere presente che i microrganismi possono contaminare le mani attraverso piccoli difetti dei guanti, magari impercettibili all’occhio umano, o durante la rimozione degli stessi, quindi è essenziale lavarsi le mani prima e dopo la cura di ciascun paziente.

 

L'igiene delle mani è il metodo più efficace per prevenire il trasferimento di microrganismi tra il personale e il paziente, nonché nel prevenire la trasmissione di infezioni legate all'assistenza sanitaria. Il suo scopo è la rimozione di sporco, materia organica, flora transitoria e flora residente.

Quando dovremmo lavarci le mani?

  1. Prima di toccare il paziente, al fine di proteggerlo da eventuali germi nocivi che il professionista potrebbe avere sulle mani.
  2. Prima di operare in ambienti puliti / sterili, per proteggere il paziente da germi nocivi che potrebbero entrare nel suo corpo, includendo i propri germi.
  3. Dopo il rischio di esposizione ai fluidi corporei, dopo aver toccato il paziente e l'ambiente in cui si trova, al fine di proteggersi e proteggere l'ambiente dai germi dannosi del paziente.

Esistono diversi tipi di lavaggio delle mani:

  1. Igienizzazione delle mani: tecnica utilizzata per rimuovere lo sporco e la sostanza organica e microbica transitoria dalle mani.
  2. Lavaggio antisettico: la sua funzione è quella di eliminare lo sporco, la materia organica, i microbi transitori e parte del microbico residente delle mani.
  3. Lavaggio chirurgico: per eliminare la flora microbica transitoria e, per quanto possibile, la residente prima di una procedura invasiva. Il lavaggio prima dell'intervento dovrebbe includere mani e braccia fino a 5 cm sopra i gomiti, che verranno spazzolati con acqua e sapone antisettico per 10 minuti sotto il rubinetto. Si consiglia di utilizzare una spazzola sterile con un disinfettante come la spugna sterile e la spazzola antisettica impregnate di gluconato di clorexidina al 4%. Dopo il lavaggio chirurgico, è possibile asciugare le braccia e le mani con panni sterili come le salviette Hartmann Foliodrape.

 

 

Quali soluzioni e saponi abbiamo?

SAPONE PER LE MANI COMUNE

Sapone per mani leggero ed ipoallergenico, con un pH equilibrato per la pelle. Deve essere indicato per l’uso con frequenza. Su Dontalia sono disponibili diverse varianti sotto forma di liquido, gel e mousse. Tra i più richiesti il Sapone Delicato Bestdent, disponibile in confezione da 500 ml e 2 litri e la Mousse per uso frequente 100% biodegradabile.

 

 

SAPONE PER LE MANI CON ANTISETTICO

Indicato per il lavaggio delle mani nelle procedure chirurgiche. Sono saponi che contengono sostanze antimicrobiche come la clorexidina al 4%. Il modo migliore per utilizzare questi saponi è con la sua presentazione in forma liquida, collocata in appositi distributori che facilitano il protocollo di lavaggio delle mani chirurgico.

 

 

DISINFETTANTE PER MANI ALCOLICO

Antisettico per sfregamento delle mani, a base alcolica e protettivo per la pelle. Efficace contro un ampio spettro di batteri e virus. Con azione rapida ed effetto duraturo questi prodotti sono adeguanti per il trattamento igienico e pre-chirurgico delle mani. Su Dontalia sono disponibili in diversi formati i gel STERILLIUM, e IPSOGEL,  che garantiscono un'azione immediata e di lunga durata.

 

 

L’Idratazione, un pilastro fondamentale

L'integrità della pelle delle nostre mani è fondamentale per prevenire le infezioni. Una buona cura delle mani aiuterà quindi a prevenire e gestire i fattori che compromettono la salute.

 

Quando la pelle è irritata e infiammata, le proprietà della sua barriera naturale vengono compromesse, rendendola più suscettibile e soggetta all'ingresso di allergeni o corpi estranei. Si consiglia l’uso di creme idratanti per alleviare la secchezza prodotta da lavaggi frequenti. Da evitare gli idratanti contenenti vasellina o altre sostanze derivate dal petrolio, poiché indeboliscono i guanti in lattice e ne aumentano la permeabilità.

Si consiglia di utilizzare una lozione idratante soprattutto dopo ogni lavaggio. La crema per le mani professionale GOJO Hand Medic è formulata con acqua, senza siliconi o profumi e aiuta a mantenere il livello di idratazione della pelle.

 

Lavare sempre le mani prima e dopo il trattamento di ogni paziente è di fondamentale importanza. Solo in questo modo si contribuisce ad evitare la trasmissione di infezioni nella clinica dentale.

  

 

www.dontalia.it