User menu

Proprietà intellettuale "Il medico e l'inventore sono due persone distinte" - Intervista al Dott. Silvano U. Tramonte

Ritratto di ANNALISA PONTI
Top Contributors
11 Dicembre 2017

Proprietà intellettuale "Il medico e l'inventore sono due persone distinte" - Intervista al Dott. Silvano U. Tramonte

Abbiamo incontrato il Dott. Tramonte per chiedergli i motivi che lo hanno indotto a operarsi per inventare dei trovati talmente validi da poter essere brevettati. Il Dott. Tramonte ci ha introdotto nel suo mondo di medico, ma anche d’inventore, spiegando che il medico è una persona che ha di fronte a sé degli strumenti, delle tecniche con tutta una serie di opzioni terapeutiche, tra le quali deve scegliere. La sua scelta dipende in parte dal grado di competenza che ha raggiunto, in parte dalle conoscenze che possiede e in gran parte dalla caratura morale.

L’inventore è colui che cerca di dare una risposta ad una domanda che dal suo punto di vista è rimasta inevasa. Per questo inventa un prodotto/prodotti oppure protocolli, tecniche, nel nostro caso, visto che parliamo di medici, si parla di tecniche chirurgiche e protocolli terapeutici.

Nel caso specifico il Dott. Tramonte si è impegnato nell’implantologia sin da ragazzo, raccogliendo l’importante eredità dei pionieri di questo settore, tra cui il padre Stefano M. Tramonte. Ha lavorato a lungo e molto, cercando di migliorarsi e di evolvere le tecniche da applicare. La sua filosofia è sempre stata legata allo studio delle soluzioni, alla ricerca dei materiali e al perfezionamento dell’operatività. Nel suo cammino professionale ha trovato nella Proprietà Intellettuale un valore aggiunto, perché gli ha permesso di applicare e far applicare una metodica in modo corretto e con strumenti corretti. Con un importante obiettivo: che il paziente si trovi bene e che la terapia somministrata, se non è sufficiente a guarirlo, sia sufficiente a curarlo per tutta la vita.

Il Dott. Tramonte ha ricongiunto le due figure: il medico con un principio etico spiccato e l’inventore alla ricerca di nuove tecnologie, entrambi con lo stesso obiettivo finale: il bene del paziente. Per questo motivo ha identificato un valore del brevetto e del brevettare: il controllo del percorso dell’invenzione e il controllo sul fatto che tutti coloro che adottano i suoi impianti lo facciano secondo la metodica corretta.

 

Il “Brevetto”: un baluardo al mantenimento dei principi etici della filosofia Tramonte.