User menu

Scansione smart, nelle vostre mani, grazie al nuovo Scanner Intraorale CS 3600 di Carestream Dental

Scansione smart, nelle vostre mani, grazie al nuovo Scanner Intraorale CS 3600 di Carestream Dental

Grazie allo scanner intraorale CS 3600, l'acquisizione delle scansioni è più rapida, più facile e più accurata. Questo scanner rivoluzionario semplifica il processo di scansione con una scansione continua, ad alta velocità, allo stato dell'arte; con l'Intelligent Matching System per una scansione rapida e versatile; punte trattabili in autoclave, a orientamento intercambiabile; e sorprendenti immagini 3D Full HD ad alta definizione.

“I dentisti, sia che stiano trattando casi protesici, ortodontici o protesici implant-borne, desiderano uno scanner per semplificare, piuttosto che complicare, il loro flusso di lavoro per le impronte digitali”, ha affermato Ed Shellard, DMD, Vice President Sales and Marketing di Carestream Dental. “Durante lo sviluppo, i progettisti di Carestream Dental hanno studiato quali tecnologie i dentisti desideravano in uno scanner. Il risultato è un nuovo prodotto che migliora l'esperienza di scansione, per il dentista e per il paziente”.

Le esclusive capacità di scansione continua del CS 3600 riducono notevolmente il tempo necessario per l'acquisizione di una scansione. Gli utenti possono scansionare in modo scorrevole e senza interruzioni, senza doversi preoccupare dell'effetto dell'instabilità delle mani o di movimenti del paziente tra viste successive. La scansione continua rende molto più accurate le impronte digitali, e più rapida e facile l'acquisizione a doppia arcata dentaria.

Per una efficienza ancora maggiore della scansione, il CS 3600 è dotato anche dell'Intelligent Matching System che permette agli utenti di riempire liberamente eventuali vuoti nelle informazioni, in qualsiasi area del set di dati. Semplicemente, si può saltare a qualsiasi posizione della cavità orale e non occorre indicare al sistema la posizione esatta o seguire una direzione specifica, poiché lo scanner realizzerà una “autolocalizzazione”, per l'utente.